Cleri, Giardini

Bonita Cleri è docente di storia dell’arte moderna e di storia dell’arte marchigiana all’Università di Urbino. I suoi studi sono rivolti alla pittura di epoca rinascimentale  e manierista. Ha curato diversi convegni e mostre su artisti marchigiani come Bartolomeo Corradini, Timoteo Viti, Federico Zuccari, Sebastiano Ceccarini e numerosi volumi volumi dedicati all’arte delle Marche (L’arte conquistata, Guide e viaggiatori, Pittura baroccesca nella provincia di Pesaro e Urbino).

 

Claudio Giardini è stato direttore della Pinacoteca civica di Pesaro e si è interessato soprattutto all’arte barocca e settecentesca, pubblicando numerosi saggi in riviste specializzate, curando volumi specialistici, mostre specifiche e cataloghi dedicati all’arte delle Marche (La Collezione Hercolani nella Pinacoteca civica di Pesaro,1992; I disegni della collezione Mosca, 1993; I sensi e le virtù, 2000; L’anima e le cose, 2001). Ha curato, con altri, il catalogo della Pinacoteca civica di Pesaro (1994) e, in collaborazione con Bonita Cleri, il volume L’Arte conquistata (2003) sulle spoliazioni delle opere d’arte in epoca napoleonica.

mercato, diaspora e furti nelle Marche in età moderna e contemporanea
Continua


Acquisizione postunitaria del patrimonio storico-artistico degli enti religiosi soppressi nella provincia di Pesaro e Urbino. Vincitore del Premio Frontino-Montefeltro 2011. Menzione d'onore Premio Salimbeni per la Storia e la Critica d'Arte 2011.
Continua